Intervista a Michele Del Gatto: Responsabile Area Comunicazione

Far parte di una Junior Enterprise: Michele è Responsabile Comunicazione di JECoMM!

Intervista a cura di Charlotte Ardito

Immagine Intervista WizBii - Junior Enterprise

Sempre più studenti scelgono di dedicare il loro tempo libero a un’associazione studentesca, un’esperienza unica sia al livello personale che professionale. Alcune associazioni sono addirittura paragonate a delle “mini aziende” nelle quali gli studenti operano nel mercato come consulenti per le aziende. Sono le Junior Enterprise, associazioni studentesche di fama mondiale, presenti in tutto il mondo. Il loro ruolo? Accompagnare le aziende per attività commerciali, marketing o di consulenza, ma anche dar la possibilità a giovani studenti di sviluppare le loro conoscenze e competenze in un ambito professionale. A 23 anni, Michele è Responsabile Comunicazione della Junior Enterprise JECoMM, e grazie a quest’esperienza ha guadagnato una risorsa strategica per il suo futuro professionale! 

Ciao Michele! Innanzitutto, puoi descriverci il tuo percorso?

Ciao, grazie a voi dell’invito! Sono laureato in Management Pubblico e attualmente frequento il corso di laurea magistrale in Management dell’Innovazione ed Imprenditorialità all’Università degli Studi di Milano.

Perché hai scelto JECoMM?

La mia è stata una scelta molto istintiva: non ero minimamente a conoscenza del movimento delle Junior Enterprise. Ho tentato di uscire dalla mia comfort-zone e candidarmi per questa esperienza: ad oggi, posso dire di aver fatto la scelta giusta!

Lo credo anch’io! Potresti parlarci un po’ di più di quest’associazione? Qual è il suo “settore d’attività” principale?

JECoMM fa parte del network nazionale JADE Italia, la confederazione italiana delle Junior Enterprise. È una realtà emergente, costituita da associazioni studentesche universitarie che tentano di colmare il gap con il mondo del lavoro lavorando in team a vari progetti. L’obiettivo non è il profitto: tutto ciò che guadagna un Junior Entrepreneur è un bagaglio di esperienza che può arricchire il proprio background culturale e rappresentare una risorsa strategica per il futuro. Per quanto riguarda JECoMM, in particolare ci occupiamo di fornire consulenza nel settore del marketing e della comunicazione: ma la versatilità non manca mai!

Infografica - Chi siamo

Conosco bene il mondo delle Junior Enterprise, ne ho fatto parte anch’io. È stato facile entrare nell’associazione? C’è stato un processo di reclutamento o l’adesione è aperta a tutti gli studenti?

In JECoMM ci sono due periodi di reclutamento, solitamente in primavera e in autunno. Per candidarsi basta essere studenti dell’Università degli Studi di Milano e, soprattutto, aver voglia di imparare e mettersi in gioco. Per entrare in una Junior Enterprise bisogna superare una serie di prove: in primis è necessario superare brillantemente il colloquio individuale. Si viene poi inseriti in una delle aree della JE (Comunicazione, Commerciale, H-R, Network o ICT) e ci si mette subito all’opera dimostrando le proprie skills nei progetti: al termine del periodo di prova, se tutto va per il verso giusto, si diventa effettivamente degli associati.

Quali sono le tue missioni? Di cosa ti occupi?

Ormai oltre un anno fa, sono stato reclutato nell’Area Comunicazione comprendendo subito l’importanza della rivoluzione digitale che stiamo vivendo: ho iniziato a gestire l’account Twitter dell’associazione. Ho partecipato a numerosi progetti e mi sono tolto anche la soddisfazione di diventare Project Manager, gestendo in prima persona un team. Col tempo ho sempre più acquisito esperienza ed ora sono stato eletto Responsabile dell’Area Comunicazione! Insomma, ripensandoci è stato un percorso in perenne crescita: posso dire con orgoglio di esser cresciuto non solo professionalmente ma anche umanamente.

Immagine Intervista WizBii - Associazione Studenti JECoMM

Cosa ti piace di più di quest’associazione?

Sicuramente uno dei vantaggi è quello di condividere esperienze e conoscenze con altri studenti, con i quali inevitabilmente la maggior parte delle volte si instaura un rapporto di amicizia. Oltre a mettere in pratica ciò che si impara sui libri, partecipare a vari eventi e costruirsi un proprio network di conoscenze esterne può tornare sempre utile per la carriera che ognuno deciderà di intraprendere.

E al contrario, cos’è il più difficile?

Trovare il giusto equilibrio ed ottimizzare i propri impegni forse è l’ostacolo quotidiano che si deve superare. La motivazione non deve mancare mai, altrimenti si rischia di non vivere al massimo questa esperienza. Bisogna avere un carattere molto forte a mio avviso. Tantissime persone mi hanno chiesto più e più volte “ma chi te lo fa fare di perdere così tanto tempo dietro ad una cosa se non guadagni un euro?”. Anche se non c’è un ritorno monetario, si sta investendo nel proprio futuro: questo è ciò che rispondo sempre agli altri e a me stesso.

Al livello personale e professionale, cosa ti ha procurato la tua esperienza a JECoMM?

A livello personale ho conosciuto davvero persone valide che mi hanno insegnato tanto non solo in ambito lavorativo. Oggi posso dire di essere più intraprendente, più coraggioso e più preparato per le prossime sfide. Professionalmente parlando, lavorando nell’Area Comunicazione ho sviluppato molte skills in ambito social e digital che prima non pensavo nemmeno esistessero!

Immagine Intervista WizBii - Imparare

Secondo te, perché è importante raggiungere un’associazione universitaria quando si è studenti?

Sicuramente è un’esperienza che ti aiuta a sentirti parte di un gruppo e può ritornarti utile per un futuro professionale. A mio avviso far parte di un’associazione studentesca è un modo per vivere l’università a 360 gradi!

Sono d’accordo anch’io, permette di vivere esperienze uniche e molto utili per la futura vita professionale. E giustamente, grazie alle esperienze compiute a JECoMM, ti senti più preparato a entrare nel mondo del lavoro?

Come detto prima, penso proprio di sì. Non è stato un percorso facile, ma sicuramente è stato gratificante sotto molti punti di vista. Sono convinto che come trampolino di lancio sia stato il migliore che potessi scegliere!

In effetti è un’ottima decisione e sarai sorpreso di constatare a che punto ti sia utile per la tua carriera! Ma avevi altre associazioni in vista?

Non mi sarei mai candidato per altre associazioni onestamente. Ma a dir la verità, ho avuto altre proposte che ho declinato immediatamente: caratterialmente, sono una persona a cui non piace stare “con un piede in due scarpe”. Ho preferito fare una scelta precisa ed impegnarmi a fondo!

Immagine Intervista WizBii - Junior Enterprise JECoMM

Sì, concordo pienamente! Oggi, quali consigli daresti ai giovani che vorrebbero compiere un’esperienza in un’associazione studentesca come JECoMM?

Certamente il primo consiglio è quello di non prendere sottogamba un impegno simile: ci vuole intraprendenza, costanza, versatilità e organizzazione. Sviluppare continuamente skills come il teamworking ed il networking sarà una naturale conseguenza. In particolare, consiglierei di intraprendere questo percorso sin dai primi anni di università senza alcun timore: c’è tutto da guadagnare!

Il tuo progetto professionale?

Ad oggi sicuramente la mia priorità è finire brillantemente il corso di laurea magistrale, dopo i non pochi sacrifici fatti per passare il test d’ammissione. Professionalmente parlando, non mi sento di escludere nessuna possibilità: anche grazie a JECoMM ho capito che un grande sbaglio da evitare è quello di smettere di imparare nella quotidianità. #TogetherWeGrow e #LearningByDoing d’altronde sono due dei motti che sto seguendo da quando sono in JECoMM: perché fermarmi proprio ora?

Infatti non devi! Ti auguriamo tantissimo successo nella tua vita privata e professionale Michele e ti ringraziamo molto per averci condiviso la tua esperienza! Far parte di un’associazione studentesca e professionale come la Junior Enterprise JECoMM è un vero trampolino di lancio per la vostra carriera! Non esitate a chiedere maggiori informazioni alla vostra università per far parte anche voi di una Junior Enterprise. 

E se volete condividere la vostra esperienza e i vostri consigli come Michele, non esitate a contattarci o a lasciare un commento, saremo felici di far conoscere il vostro percorso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *